Buy to Rent: Come Ottenere un Guadagno Completamente Automatico 3


Da qualche mese sto seguendo nuovi modelli di business, sostenibili, replicabili da tutti, e soprattutto in grado di offrire un guadagno automatico. Il business al quale ho deciso di partecipare in maniera attiva per guadagnare e diversificare è il Buy to Rent. Si tratta di un modello imprenditoriale innovativo, sostenibile ed in forte sviluppo in Italia al quale si stanno unendo sempre più persone che hanno la seria intenzione di crearsi dei profitti attraverso entrate automatiche oppure imprenditori che vogliono massimizzare le proprie entrate.


Come ho detto, il Buy to Rent, è un modello di business imprenditoriale, quindi come potrai capire non si tratta di attività di trading.

 

Perché te ne voglio parlare in questo articolo?

 

Semplice, perché si tratta di un business chiavi in mano, che ti genererà delle entrate automatiche, quindi completamente svincolate dal tuo tempo.

 

Ma adesso continua a leggere questo articolo, perché ti spiego nel dettaglio di che cosa si tratta e come funziona..

 

In fondo a questo articolo ti regalerò anche un ebook che ti spiega come funziona questo modello di business.
Se poi sarai davvero interessato ad approfondire potrai contattarmi liberamente per richiedere maggiori informazioni.

 

Ti offrirò anche accesso ad un gruppo su Facebook riservato dove potrai valutare tu, con i tuoi stessi occhi, le potenzialità di questo business, leggere di storie di successo attuali e valutare se potrai fare a meno di aderire ad un progetto Buy to Rent..

 

Ma ti ripeto.. è un business chiavi in mano, ma NON PER TUTTI!! Ti mentirei se ti dicessi il contrario..

 

Il modello di business che voglio presentarti in questo articolo è il Buy to Rent.

 

Ma che cos’è il Buy to Rent?

 

Si tratta di un nuovo modello di business imprenditoriale, potremmo dire di ultima generazione, che si basa su vere operazioni commerciali normalissime, come comprare beni per noleggiarli all’istante e ricavarci un profitto dal proprio ricarico sul prezzo. Un vero business pratico con dei beni tangibili!
Insomma, con il Buy to Rent si compra per noleggiare, un business che esiste da sempre, ma con alcune differenze sostanziali che lo rendono un business unico ed esplosivo.

 

Ti ho detto che il Buy to Rent e’ un Business di guadagno automatico chiavi in mano, vediamo perché:

 

 Non devi andare a ricercare i beni da acquistare
 Non devi andare a cercare il cliente che ti noleggia o acquista i beni
 Non devi avere alcun magazzino
 Nessun problema logistico
 Nessun problema per ricevere i pagamenti e/o mettersi d’accordo sul prezzo
 Business automatico al 100% fin da subito
I tuoi guadagni sono pattuiti e garantiti da contratto
 Inizierai a percepire un guadagno automatico già dal mese successivo e per tutti i 12 mesi stabiliti dal contratto
 Avrai la possibilità di far fruttare i tuoi guadagni attraverso un ulteriore contratto di fornitura, facendoli crescere in modo esponenziale (interesse composto)

 

Capisci che genere di business potresti avere in mano fra qualche ora?

Puoi diventare partner fornitore di un’azienda fornendo a loro dei beni di cui necessitano guadagnando dal tuo ricarico sul prezzo.

 

Da una parte quindi c’è un’azienda che acquista dei prodotti da te (partner fornitore) e dall’altra ci sei tu che fissi il tuo ricarico sul prezzo tramite pagamento rateale mese per mese, creandoti così il tuo guadagno costante con la possibilità di far fruttare i tuoi canoni mensili percepiti per raggiungere guadagni enormi!

 

Il Buy to Rent è una formula che molte aziende stanno adottando per incrementare il loro parco beni mobili o immobili velocemente, riferendosi a gruppi di acquisto.

 

Se ci sono aziende disponibili a noleggiare beni e poi a saldarli dopo 12/36 mesi con un profitto da contratto, capisci che l’opportunità di diventare i fornitori di questi beni è fantastica perché:

 

 hai un cliente con una esigenza
 compri un bene sul venduto(in quanto acquisti su un’esigenza che si manifesta, non a caso o sperando di noleggiarlo)
 stabilisci già canoni mensili e un saldo maggiorato del tuo profitto, da contratto.

 

Straordinario Vero?

 

Conosco già la tua domanda di adesso..

 

Quali sono le aziende che offrono la possibilità di acquistare beni con la formula Buy to Rent e con le quali posso fare affari da subito?

 

Adesso se ti dicessi che:

 

posso proporti un’azienda pronta a fare business con te
che ti offre un contratto di 12/36 mesi per noleggio+saldo di un bene
che sono in grado di dirti anche come acquistare quel bene ad un prezzo più basso e senza che tu lo debba cercare e occupartene
Guadagni mensili stabiliti e regolati da contratto

 

Vediamone le varie fasi della formula Buy to Rent, a seconda del sottostante che si va ad acquistare:

 

BUY TO RENT – ACQUISTARE PER AFFITTARE

 

Si acquista un bene ad un determinato prezzo per poi affittarlo ad un prezzo già stabilito.

Vediamo come.

 

E’ la logica dell’unione che fa la forza.

 

Potendo acquistare volumi maggiori di quel bene si crea una leva finanziaria molto diversa dove il potere di acquisto cambia.

 

Si può in pratica riuscire ad acquistare un dato bene, che comprato in piccole quantità sarebbe costato una certa cifra, ma in questo modo si riesce ad averlo ad un prezzo nettamente inferiore, in quanto comprato in grandi quantità.

 

Tutto questo porta ad avere margini e profitti molto maggiori.
Infatti l’azienda per acquistare il bene si rivolge ad un gruppo di acquisto, e chiunque può partecipare al progetto aderendo con una o più quote.

 

In questo caso parliamo di barche o automobili che, a seconda della richiesta, vengono noleggiate a breve o lungo termine.

 

Il vantaggio di creare un gruppo di acquisto con finalità di noleggio in un settore cosi in espansione sono molteplici.

 

 Risparmio su acquisto vetture in flotta
 Risparmio su cambi pneumatici
 Risparmio sui tagliandi
 Risparmio sulle assicurazioni

 

Questo vuol dire che la leva finanziaria che si crea avendo un parco di 200 autovetture rispetto ad averne 10 è enormemente diversa dal punto di vista del potere di acquisto.
Il prezzo di acquisto di 200 vetture invece di 10 è molto differente.
Sostituire 1000 pneumatici invece che 20, ha un prezzo molto differente.
Stipulare 200 assicurazioni invece che 10, ha un prezzo molto differente.
E cosi via…

 

BUY TO SELL – ACQUISTARE PER VENDERE

 

In questo caso parliamo di prodotti tecnologici o beni come moda, fashion, design o casa.

 

In questo caso, il Partner Fornitore, partecipa, tramite il Gruppo di Acquisto, all’acquisizione di lotti di beni per i quali esiste già una richiesta, come ti ho detto si lavora sul venduto.

 

Anche qui, come è facile intuire, acquistare 10 pezzi di un determinato bene ha un costo nettamente superiore ad acquistare un lotto di 1000 pezzi di quel bene.

 

Facciamo un esempio dove l’azienda ha necessità, in un dato momento, di acquistare delle Borse da donna di marca.
Sul mercato, quindi vendita al pubblico, una Borsa ad esempio di Louis Vuitton costa mediamente intorno ai 1000 Euro.

 

-Cosa avviene quando si comprano quantità importanti di un bene del genere?
I distributori applicano degli sconti rispetto al prezzo di listino che possono arrivare anche al 75% del valore.

Ciò vuol dire che se il gruppo di acquisto acquisisce un lotto con un risparmio del 75% il guadagno, al momento della vendita, sarà del 400%

 

 Qual’è il valore aggiunto del Partner Fornitore in questo caso?

Contribuisce a poter acquistare una quantità maggiore di quel bene dando la possibilità all’azienda di potergli ripagare il bene in 12 rate mensili.

Dando cioè tempo all’azienda di far lavorare la sua fornitura. Guadagna il Partner, guadagna l’Azienda.

 

I beni si acquistano, e affittano, solamente quando perviene una richiesta all’azienda. Il bene quindi ha già un acquirente ancor prima che il partner fornitore proceda con la partecipazione all’acquisto del bene stesso.

 

Esempio pratico e reale:

 

5.000 euro di partecipazione
rendita fissata da contratto – 350 euro mese x 12 mesi
a fine contratto rientro del capitale iniziale di 5000 euro oppure lo reinvesto nell’anno successivo
4.200 Euro di utile da contratto in un anno

 

TUTTO STABILITO DA REGOLARE CONTRATTO!

 

L’iter contrattuale prevede due distinti contratti da sottoscrivere: quello di acquisto e quello di noleggio.

 

Il primo sarà appunto quello relativo alla caparra per l’acquisto del bene necessario ed il secondo quello relativo al noleggio del bene stesso che corrisponderà l’utile mensile.

 

POSTI LIMITATI

 

I beni si acquistano solo se c’è richiesta

 

Non è garantita infatti la disponibilità o possibilità di ingresso e partecipazione incondizionata alle opportunità di business.

 

Quest’ultima va in base alla richiesta del mercato.
Quindi ogni volta che l’azienda deve acquistare un bene, per il quale ha già un compratore, si rivolge al gruppo di acquisto, stabilendo un numero di quote necessarie.

 

Una volta quindi acquistato il bene e terminato il progetto non sarà più possibile aderire, se non aspettando l’apertura a nuovi progetti.

 

Al momento ci sono alcuni progetti aperti per il mese di Luglio ai quali è ancora possibile partecipare.

 

Se vuoi saperne di più circa questa fantastica opportunità offerta dal Buy to Rent, allora clicca sull’immagine sotto e scarica la guida che ho preparato per te che ti spiegherà esattamente il modello di business.

 

 

Se sarai davvero interessato ti invito subito a contattarmi per prenotare una consulenza cosi da poter chiarire ogni tuo dubbio ed in modo da poterti illustrare i progetti attualmente in corso.

 

Torna a trovare presto il blog in quanto pubblicherò nei prossimi giorni altri articoli in merito a questa opportunità..

 

Diversifica, fai lavorare il denaro per te..


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 commenti su “Buy to Rent: Come Ottenere un Guadagno Completamente Automatico

  • Luca

    Anch’io sono dentro questo business!!
    Io sono entrato con un primo progetto a Ottobre 2016 e poi con un secondo a Marzo di quest’anno. Veramente un sistema di fare business rivoluzionario per il mercato italiano, con progetti reali. Pensa che ad Aprile di quest’anno ho anche partecipato all’inaugurazione di un imbarcazione.
    Ciao,
    Luca